Dentro e fuori (Inside and outside)

(English version below)

Buongiorno e buona domenica!

Oggi sono qui per proporvi una nuova poesia: Dentro e fuori. Come altre, questa poesia è scaturita da questo periodo di quarantena, sebbene all’inizio mi fossi promesso di non scriverne alcuna a riguardo, visto comunque il considerevole numero di opere nate in questo momento inerenti al tema.

Per questo motivo, ho deciso di affrontarne la stesura cercando di rendere meno contingente il tema, estendendolo invece a una circostanza più generale, che possa quindi racchiudere non tanto la situazione che stiamo affrontando ora, quanto piuttosto le sensazioni e i sentimenti che si possono provare anche in condizioni simili. Questo perché ognuno di noi ha affrontato o affronta tuttora eventi che possono ricondurre a questa sofferenza, a questa difficoltà nell’affrontare impotente lo scorrere dei giorni, e quindi ho preferito gestire il tutto in questa maniera.

Spero che non vi dispiaccia e che non risulti come l’ennesima poesia sulla quarantena, ma lascio comunque a voi ogni eventuale giudizio.

Buona giornata e buona lettura.

– Mattia


Good morning and happy Sunday!

Today I am here to propose you a new poem: Inside and outside. As many others, this poem was born from this period of quarantine, even though I had previously promised myself that I would not have written any about this topic, since the great number of works created around this subject.

This is the reason why I decided to face this writing by basing this topic less on this temporary situation, extending it to a more general circumstance, in order to include not only what we are living now, but rather the feelings we might have in these type of conditions. I chose this because I believe many of us has faced or is still facing events that may have a connection to this suffering and this difficulty in letting days pass by without any power on them, and I preferred to handle everything thinking about this.

I hope you will not mind it and you will not find this as the umpteenth poem about quarantine, but I leave any judgement to you.

Have a good day and enjoy your reading.

– Mattia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...